Rassegna stampa

Articoli interessanti

Posted on

Alcuni articoli interessanti trovati in rete

Study finds red wine boosts immune system

A component found in red wine could improve the immune system and counteract the effects of a high fat diet, scientists have found for the first time. Studies carried out by the University of Texas showed that resveratrol, found in grapes, peanuts and berries, can ease the effects on the immune system caused by a high fat diet. Christopher Jolly, associate professor in the Department of Nutritional Sciences at The University of Texas at Austin, said: “In preclinical studies, resveratrol has been shown to be beneficial in slowing the ageing process and inhibiting some of the deleterious effects linked to obesity.”

Continua…

E venne il giorno in cui l’affare Veuve Clicquot-Picariello diventò un hashtag: #boicottalavedova

Mi sto ancora documentando perché la notizia stupisce. Sembrerebbe che Veuve Clicquot si stia muovendo per vie legali contro Ciro Picariello per questioni di etichetta: secondo la Maison di Champagne, il produttore irpino col suo Brut Contadino avrebbe copiato il colore di una delle etichette più note al mondo. Questo il confronto grafico che abbiamo trovato sul sito Etichettopoli.

Continua…

Dubbi. E se il tappo a vite non fosse la soluzione a tutti i problemi?

È passato parecchio tempo dall’ultima volta in cui abbiamo affrontato uno degli argomenti più caldi del vino non solo italiano (ehm, no, l’altro): la questione dei tappi. L’occasione per tornare sul tema ci viene proposta da un recente pezzo apparso su Wine Spectator. Ben O’Donnell, l’autore, si pone infatti alcuni interrogativi a proposito del tappo a vite e della sua presunta superiorità rispetto al sughero.È possibile che il tappo a vite non sia necessariamente la chiusura ideale per ogni varietà e per ogni vino?

Continua…

Gaja ha ragione, l’avversario è la Spagna

Angelo Gaja ha ragione, il vero avversario dell’Italia del vino è la Spagna. Lo dice in un testo che ha inviato in questi giorni a vari blog, secondo una tecnica di viralità mediatica che ha messo in atto da tempo: un’ottima maniera di comunicare. Non riprendo tutto il suo testo, che potete trovare on line, per esempio su I Numeri del Vino o su altre “testate”.
Dico solo, in sintesi, che Gaja racconta che la Spagna ci ha quasi raggiunti o forse addirittura superati come quantità di vino prodotto, e che è ormai il secondo esportatore mondiale, ma ad un prezzo medio per litro che “è meno della metà di  quello italiano, che non è affatto elevato”. Dunque, “ne consegue che sui mercati esteri alle bottiglie di vino spagnolo viene spesso riconosciuto l’ottimo rapporto qualità-prezzo” e poi “anche per lo sfuso la Spagna è in grado di offrire i prezzi più bassi”.

Continua…

Quiz: What Type of Wine Drinker are You?

Ever wonder how you stand up to other wine drinkers? In this day and age it’s difficult to know everything about wine (because it’s such an enormous topic), so people choose to focus around the parts they love the most. You could be the best at buying value grocery store wine or be very skilled at understanding what wines cellar the longest. Take the simple 6 question quiz below to find out where you stand!

Continua…

Maurizio Gily condannato per aver detto il vero, ma averlo Espresso male…

Maurizio Gily, da anni giornalista (direttore di millevigne.it), agronomo e professionista stimato, collaboratore a più riprese anche di Slowine.it e della rivista cartacea Slow, è stato condannato dal tribunale di Rovereto per non aver usato “continenza” espressiva.

Di che si tratta Maurizio? Ci puoi spiegare meglio l’accaduto?

Più di cinque anni dopo il caso “Velenitaly”, la bomba atomica calata su Vinitaly dal settimanale l’Espresso, che denunciando, correttamente, alcuni casi di frode e sofisticazione, parlava, non altrettanto correttamente, di centinaia di migliaia di bottiglie di vino avvelenato (veleno mai trovato), e, in un altro articolo, del caso brunellopoli, accostando in una gran confusione l’inquinamento da agenti cancerogeni (mai trovati) con l’inquinamento da merlot nel sangiovese (che ovviamente non uccide nessuno), un giudice del tribunale di Rovereto mi ha condannato a risarcire il giornalista dell’Espresso che avevo attaccato su Millevigne. Ne avrei leso la reputazione. Euro cinquemila, più le spese legali.

Continua…

Two pints a day ‘speeds up memory loss’

Pinta di birra

Pinta di birra

 

Middle-aged men who drink two pints a day could run the risk of speeding up memory loss, a study by the University College London has found. The report, based on a 10-year study and published in the journal Neurology, warned that middle-aged men who drink the equivalent of two and half pints a day risk speeding up the effects of memory loss and mental decline by up to six years, according to The Telegraph. However women were found to be immune with no strong evidence to suggest heavy drinking sped up memory loss  with women who abstained completely actually found to be at greater risk than those who drank moderately.

 

Continua…

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *