Etichetta vino

Le etichette dei vini: come leggerle

Posted on

Le etichette dei vini oltre al nome della cantina, al tipo di vino e alla regione hanno altri termini per descrivere lo stile o le tecniche di produzione.

Alcuni termini come ad esempio hand-harvested (raccolti a mano), unoaked o estate bottling (imbottigliato in azienda) non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni, altri sì.

Etichette dei vini

Le etichette dei vini

Cuvée: può avere diversi significati in diversi contesti. Il primo e il più importante è quello associato allo Champagne, dove indica il succo ottenuto dalla prima pressatura (la migliore) delle uve. Oppure può significare un blend di vari vini base per la seconda fermentazione in bottiglia. Altrove il termine cuvée può essere usato per descrivere ogni tipo di blend, in particolare di differenti varietà di uve.

Oaked: Questo termine nelle etichette dei vini potrebbe indicare  anche barrel fermented (fermentato in botte) o barrique aged, ma è più probabile che indichi l’uso di oak staves oppure chips. Queste tecniche non sono permesse per vini definiti dall’unione europea QWPSR (Quality Wines Produced in a Specified Region).

Barriques

Barriques

Barrel/barrique fermented: Questa tecnica viene usata principalmente solo per i vini bianchi. Fermentare il vino in oak significa ottenere un vino che ha una migliore integrazione degli aromi del legno, ma questa tecnica ha lo svantaggio di essere più impegnativa e di conseguenza più costosa. In Italia la parola barrique viene usata impropriamente per definire tutte le botti piccole, incluse le demi-muids e le muids, e non solo la botte bordolese da 225 lt. Nelle etichette dei vini italiani si trova spesso.

Barrel/barrique aged: il vino viene invecchiato in piccole botti da 225 lt. (nel caso delle barriques). Le botti nuove impartiscono al vino molti aromi a differenza di quelle più vecchie che vengono usate per avere un impatto meno incisivo sul vino. Anche le dimensioni contano, infatti le botti più piccole hanno una maggiore influenza sul prodotto finale perchè sono a contatto con una maggiore quantità di vino.

Organic: Questi vini sono stati prodotti senza l’aggiunta di fertilizzanti o di erbicidi.

Unfined/Unfiltered: la maggior parte dei vini viene trattata per rimuovere qualsiasi cosa che potrebbe causare nebulosità (haziness). Alcuni sostengono che un effetto collaterale di questo è togliere  molto del carattere del vino.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *