Cibo e vino

Vino e cibo: come abbinarli

Posted on

Vino e cibo devono seguire poche regole per fare un buon abbinamento. Vediamo quali sono.

Le regole da seguire per abbinare vino e cibo non sono molte, le prime cinque da seguire per evitare brutte sorprese sono le seguenti:

  1. Abbinare ai cibi più pesanti vini con un adeguato corpo (body) : in questo caso ricordatevi che la cosa importante è il corpo del vino, non il colore. Per esempio alla carne bianca o al pesce, sebbene il vino bianco sia la scelta più ovvia, si potrebbe abbinare un vino rosso con un corpo leggero.
  2. Abbinare l’intensità dei sapori del cibo con l’intensità dei sapori del vino: pensate anche al modo in cui è stato cucinato il piatto, bollito o stufato? Quello bollito richiederà un vino  più leggero come sapori, mentre quello stufato richiederà un vino con molto corpo e più sapori. Vino e cibo in un certo senso comunicano tra loro!
  3. Abbinare ai cibi con alta acidità vini con alta acidità: sapori amari nel cibo fanno sembrare il vino avere meno acidità, quindi meno vibrante e rinfrescante.
  4. Abbinare a cibi dolci vini dolci: vini dry possono sembrare aspri e con elevata acidità se abbinati a cibi con un certo livello di dolcezza.
  5. Evitare combinazioni di cibi con molto olio o molto salati con vini tannici: farlo significa avere un gusto metallico, sgradevole
Vino e cibo

Prosciutto e fichi

Queste semplici regole vi permetteranno di evitare situazioni disastrose e di fare una buona figura con i vostri ospiti. Se poi volete migliorare ulteriormente potete seguire queste altre semplici regole per fa sì che vino e cibo si migliorino a vicenda:

  • Abbinare un cibo “gommoso” con vini tannici: i tannini reagiscono con le proteine del cibo, diventando più morbidi.
  • Abbinare un cibo salato con vini dolci o con alta acidità: i cibi salati sono migliorati da un tocco di dolcezza, come funziona per l’abbinamento prosciutto-fichi, così funziona per l’abbinamento vino e cibo.
  • Abbinare cibi ricchi d’olio o grassi con vini con alta acidità: pensate al Sauternes e foie gras insieme
  • Abbinare le caratteristiche dei sapori del vino e cibo: i cibi affumicati hanno bisogno di vini con altrettanto carattere per gareggiare con i profumi (pensate al salmone affumicato e Champagne). I cibi speziati non sono da abbinare a vini che hanno fatto molto legno, perché molte spezie accentuano i sapori legati al legno. Sapori fruttati nel cibo possono essere abbinati a vini fruttati o floreali (una macedonia di frutta con un buon Moscato ad esempio).

Pochi consigli ma spero utili per evitare brutte sorprese a questo cenone di capodanno 2013!!

Fonte: WSET Book: “Exploring the world of wines and spirits”

 

 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *